domenica 24 giugno 2012

Il papa sta per visitare le chiese delle zone terremotate. Via le tendopoli attigue!


Fonte Italia Piu Giusta
Rovereto di Novi, terremotati sgomberati per l’arrivo di Joseph Ratzinger
Un cittadino di Rovereto di Novi, uno dei centri maggiormente colpiti dal sisma in Emilia, ha denunciato via web, alcune situazioni davvero incredibili, che penalizzano i terremotati già alle prese con i normali problemi della vita in tendopoli. Sappiamo bene che quando arriva il papa, ci sono dei “miracoli” come la fuoriuscita di denaro dalle casse vuote dei comuni visitati, per accoglierlo nel migliore dei modi (vedi Milano), e in questo caso si è pensato bene di rimuovere le tende dei
malcapitati residenti del paese funestato dal sisma, il tutto per non disgustare la sua vista.
Di seguito, proponiamo il testo integrale dell’appello divulgato su facebook da un cittadino terremotato:
Oggi 20/06/2012 a Rovereto di Novi (MO) le forze dell’ordine (Polizia e Polizia Municipale), la protezione civile, il sindaco e la digos (!!!) STANNO TENTANDO DI SGOMBRARE IL PARCO ATTIGUO ALLA CHIESA DA TUTTE LE TENDE DEI TERREMOTATI PERCHE’ IL PARCO COSì NON è BELLO DA VEDERE VISTA L’IMMINENTE VISITA DEL PAPA!!!
La gente del posto ha detto che non si muovono, le autorità hanno risposto: VEDREMO!!!
Adesso è ora di dire basta davvero!!!
Non voglio generalizzare, in altri paesi terremotati ci sono realtà diverse, ma in alcuni (come Rovereto di Novi (MO)) stanno avvenendo situazioni fuori ogni logica.
MANCANO TUTTI I BENI DI PRIMA NECESSITA’, se non hai il braccialetto che ti danno solo se vivi nei campi della protezione civile, non hai diritto a nulla!!!
NON DONATE SOLDI VIA SMS, piuttosto caricate le macchine di acqua e cibo e andate personalmente là, vedere per credere.
DIFFONDETE!!