lunedì 23 luglio 2012

L'Evasione vera: Ventunomila miliardi di Dollari nei paradisi fiscali


LONDRA, 22 LUG - Alla fine del 2010 una elite internazionale di super-ricchi aveva almeno 21 mila miliardi di dollari 'nascosti' in paradisi fiscali offshore, una cifra pari al volume delle economie americana e giapponese messe assieme: lo ha calcolato in un nuovo studio James Henry, ex economista capo della societa' di consulenza McKinsey.

Nello studio, intitolato The Price of Offshore Revisited e commissionato dall'organizzazione Tax Justice Network, Henry usa dati del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, della Bank of International Settlements e di governi nazionali per affermare che la cifra di 21 mila miliardi dovrebbe esser presa per difetto, e che le dimensioni reali del fenomeno potrebbero arrivare a 32 mila miliardi di dollari.
Lo studio, di cui da' notizia la Bbc, si basa solo su ricchezze finanziarie depositate in banche e conti di investimento e non prende in considerazione altri assett come proprieta' immobiliari o panfili.
Henry scrive che i super-ricchi muovono denaro per il mondo attraverso una ''industriosa rete di facilitatori professionisti nelle industrie di private banking, commercialisti, consulenti finanziari e legali''. A suo avviso le perdite in proventi fiscali provocate da questa rete ''sono enormi, e di dimensioni sufficienti per fare una differenza per alcuni Paesi colpiti dall'evasione''.
 ansa