sabato 9 marzo 2013

Francesco Zanardi messo in stato di fermo in Vaticano



 ROMA 09/03/2013 

Come previsto ieri alle 15 mi sono recato in Vaticano per consegnare le 12500 firme che grazie al vostro preziosissimo aiuto siamo riusciti a raccogliere su Change.org ma ad aspettarmi in Vaticano, sotto l'occhio delle telecamere dei media internazionali e de LE IENE una brutta sorpresa. 

Malgrado avessi informato preventivamente del mio arrivo le autorità vaticane, appena oltrepassato il confine di stato tra Italia e Vaticano sono stato immediatamente messo in stato di fermo dalla polizia vaticana. 
Dopo più di un'ora sono stati costretti a rilasciarmi in quanto non avevo commesso alcun reato. 
Il cardinale Domenico Calcagno si e' rifiutato di ritirare le vostre firme con le quali chiedevamo verità e giustizia per le vittime di preti pedofili. 
Mi sono fatto promotore di questa battaglia di civiltà e non desisterò, consegnerò lunedì all'ambasciata vaticana su suolo italiano il nostro messaggio per il cardinale. 
Nel frattempo le firme continuano ad aumentare su Change.org al momento sono circa 14000.
Se volete dare un ulteriore contributo a questa battaglia di civilta al fine di aumentare i firmatari potete farlo semplicemente inviando questa mail ai vostri contatti di posta invitandoli a firmare su Change.org utilizzando questo link http//www.change.org/viacalcagnodalconclave .

Grazie di cuore per il vostro preziosissimo aiuto.
Francesco Zanardi 
Portavoce di Rete L'ABUSO 

Tenetevi aggiornati su www.francescozanardi.eu